Giovedì, 23 Settembre 2021
Innovazione

Dall'Ue un miliardo per finanziare 72 progetti per sostenere la ripresa Verde

La commissaria Gabriel: "Questa è l'eccellenza europea di cui abbiamo bisogno per trovare soluzioni che possano trasformare le sfide ambientali in opportunità di innovazione"

Per la Commissione è arrivato il momento della chiamata alle armi per il Green Deal europeo. Per questo l'esecutivo comuinitario ha stanziato un miliardo di euro per finanziare 72 progetti di ricerca e innovazione per promuovere la ripresa verde dell'Unione. L'obiettivo è quello di fare in modo che questi programmi contribuiscano alla risposta dell'Ue alla crisi climatica e aiutino a proteggere ecosistemi e biodiversità del continente. Il bando da un miliardo di euro, finanziato nell'ambito del programma Horizon 2020 dell'Ue, è stato lanciato il 17 settembre dello scorso anno. Alla scadenza per la presentazione dei progetti, la Commissione aveva ricevuto 1550 proposte ammissibili, "una risposta senza precedenti da parte della comunità di ricerca e del settore privato" ha scritto in una nota.  Queste proposte sono state valutate da quasi 800 esperti esterni con un alto livello di competenza e conoscenza nelle aree del bando e ne sono state selezionate 72. 

Le proposte scelte coinvolgono quasi 2mila partecipanti non solo della comunità di ricerca e del settore pubblico e privato, ma anche delle organizzazioni della società civile. Come riporta una nota della Commissione, le sovvenzioni dovrebbero essere firmate entro settembre 2021, a seguito della fase di verifica e preparazione della convenzione di finanziamento. Mariya Gabriel, commissaria per l'Innovazione, la ricerca, la cultura, l'istruzione e la gioventù ha dichiarato che questo bando "è riuscito a mobilitare la comunità della ricerca, il settore privato e altri attori attivi nelle aree del Green Deal europeo". Gabriel ha spiegato che i gruppi selezionati per il finanziamento possiedono "l'eccellenza europea di cui abbiamo bisogno per trovare soluzioni innovative che possano trasformare le sfide verdi in opportunità di innovazione".  

I 72 progetti selezionati dovrebbero fornire soluzioni tangibili e visibili in quasi tutti i settori di competenza del Green Deal europeo. Per esempio dovranno contribuire allo sviluppo dell'economia circolare e della mobilità sostenibile, ma anche alla tutela della biodiversità e degli ecosistemi. Altri elementi fondamentali su cui dovranno concentrarsi i progetti è lo sviluppo di energia pulita, conveniente e sicura, quindi anche di edifici efficienti dal punto di vista energetico e delle risorse. Tanta attenzione è data anche al settore agricolo, con idee di ricerca che possano permettere al cibo di arrivare direttamente dalle fattorie alle tavole degli europei. Come sottolinea l'esecutivo europeo in una nota sono stati selezionate proposte che garantiscano innovazione per creare "ambienti a inquinamento zero e privi di sostanze tossiche".  Per Bruxelles questi progetti, che offrono una prospettiva a lungo termine per realizzare le trasformazioni previste dal Green Deal europeo dovranno inoltre "rafforzare la conoscenza e responsabilizzare i cittadini"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dall'Ue un miliardo per finanziare 72 progetti per sostenere la ripresa Verde

AgriFoodToday è in caricamento