Coronavirus, settore alimentare immune dalla crisi economica: “+19% nonostante la quarantena”

Anche nella fase 2, quello del cibo si conferma il comparto più resistente agli shock. Tuttofood: “Vendite in crescita, trascinate anche dall’online”

Nelle settimane della quarantena imposta dalla pandemia, il settore alimentare si è confermato immune allo shock economico che ha colpito il Paese e l’Europa. Pur dovendo confrontarsi con la chiusura praticamente totale di ristoranti, bar, alberghi, le vendite di cibo continuano a segnare dati in crescita. A rivelarlo sono le stime diffuse da Tuttofood, la rassegna internazionale di FieraMilano, che sta preparando la prossima edizione del 2021. Nella settimana dal 9 al 14 marzo, la prima passata dagli italiani in quarantena, la spesa per prodotti confezionati nella distribuzione organizzata ha toccato il nuovo picco massimo di 1,3 miliardi di euro

Dati positivi 

Nel complesso, tra il 17 febbraio e il 15 marzo le vendite sono cresciute del 17% rispetto alle 4 settimane precedenti e del 19% rispetto allo stesso periodo nel 2019. La maggior parte della spesa continua a essere effettuata nei supermercati (43%) mentre la spesa alimentare online, che era arrivata solo fino all'1,1% a fine 2019, ha registrato una crescita esponenziale con incrementi settimanali tra il 57% e il 95%. 

Vecchi e nuovi trend

Il 69% degli italiani è poi tornato a fare la spesa nei negozi di prossimità, soprattutto per comprare prodotti di prima necessità (76%), prodotti da forno (49%) e cibi ricreazionali (39%). Bene anche il Food delivery, utilizzato ormai dal 60% degli italiani con la pizza che è sempre il piatto più ordinato seguita da hamburger, sushi, pollo e cucina italiana. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Guardare avanti

Secondo l'Osservatorio di Tuttofood, non mancano dunque i segnali che invitano a guardare con ottimismo alle fasi successive, preparando un'edizione 2021 della Rassegna a Fiera Milano che sia sempre più un punto di riferimento per l'agroalimentare in Italia e all'estero, cominciando proprio dai settori più dinamici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scoperto nei maiali in Cina nuovo virus “con potenziale pandemico per l’uomo”

  • “Mangiate meno formaggio”, la 'rivoluzione' francese per il bene del clima

  • Così le banche dello sviluppo sostengono massicciamente gli allevamenti intensivi

  • La Malesia denuncia l'Ue al Wto: “Lo stop all’olio di palma danneggia la nostra economia”

  • Le condizioni di lavoro nei macelli li rendono possibili focolai di coronavirus

  • Via libera all'etichetta per tutelare i salumi Made in Italy

Torna su
AgriFoodToday è in caricamento