menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'enogastronomia siciliana sbarca a Vienna

Rappresentanti della Regione hanno incontrato delegati di 57 Paesi: “Valorizziamo le nostre eccellenze”

Un pezzo di Sicilia si è trasferita in Austria per mostrare le sue eccellenze all'Europa e non solo. A Vienna, presso la sede dell'Osce, l'Organizzazione per la Sicurezza e la Cooperazione in Europa di cui l'Italia detiene la presidenza per il 2018, si è svolto un evento promosso dalla Regione per illustrare ai delegati di 57 Stati l'offerta enogastronomica, culturale e artistica dell'isola. Lia Giambrone dell'Assessorato regionale al Turismo, intervenendo in rappresentanza dell'assessore Sandro Pappalardo, "ha raccontato" la Sicilia attraverso l'enogastronomia siciliana e la presenza di prodotti di eccellenza isolani e ha promosso la Regione illustrando il vastissimo patrimonio storico e culturale.

"A Vienna abbiamo avuto un'altra grande occasione per promuovere la Sicilia nel mondo”, ha spiegato Giambrone che raccontato come “agricoltura d'eccellenza, pescato di qualità, produzione riconosciuta in tutto il mondo di olio e vino sono gli elementi che rendono impareggiabile la nostra offerta a cui abbiamo unito il racconto di veri e propri viaggi del gusto tra le nostre nove province che hanno tutte peculiarità differenti e uniche”. "Sono particolarmente lieto della presenza oggi all'Osce della Regione Siciliana anche in virtù della sua posizione di frontiera, che le ha consentito uno straordinario arricchimento dal punto di vista culturale, artistico, paesaggistico e, non ultimo, enogastronomico", ha affermato l'ambasciatore Alessandro Azzoni, presidente del Consiglio Permanente dell'Osce e Rappresentante Permanente d'Italia all'Osce.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgriFoodToday è in caricamento