"Cibo più sostenibile se si aumentano i diritti delle donne"

E' quanto dichiara la Fao, l'organizzazione dell'Onu per l'alimentazione e l'agricoltura: "Nelle aree rurali dove c'è più parità tra i generi, i redditi rurali aumentano e i sistemi alimentari sono più efficienti"

Donne al lavoro in una fattoria in Liberia

“Garantire sistemi alimentari sostenibili è possibile solo emancipando le donne di tutto il mondo, riconoscendo e rispettando i loro diritti”. A dirlo è la Fao, l’organizzazione delle Nazione Unite per l’alimentazione e l’agricoltura in occasione della Giornata internazionale delle donne.

Secondo la Fao, le donne, soprattutto quella che vivono nelle aree rurali, sono importanti nella lotta contro la malnutrizione e la fame nel mondo perché “coltivano alimenti, riducono le perdite alimentari, diversificano le diete e rendono i prodotti agricoli più commerciabili lungo le catene del valore agroalimentari. In questo modo potremmo raggiungere il nostro obiettivo, quello di sconfiggere la fame, garantire la sicurezza alimentare ed eliminare tutte le forme di malnutrizione”, spiega l’organizzazione.

Ciònonostante, in molte parti del mondo le donne continuano a essere oggetto di discriminazione sociale ed economica. Spesso non hanno accesso alle risorse produttive, agli input agricoli, alle informazioni, alla finanza, ai servizi, ai mercati, alla protezione sociale e al know-how tecnologico e imprenditoriale. La Fao, con esempi alla mano, sottolinea che quando le donne rurali hanno un migliore accesso alle risorse le comunità hanno più cibo, il loro stato nutrizionale migliora, i redditi rurali aumentano e i sistemi alimentari sono più efficienti e sostenibili. 

"La Fao continuerà a fare la sua parte in collaborazione con altri partner, per rafforzare la parità di genere, concretizzare i diritti delle donne e accelerare la loro emancipazione socio-economica", ha detto il direttore generale QU Dongyu, "solo così raggiungeremo il nostro obiettivo comune: sconfiggere la fame, garantire la sicurezza alimentare ed eliminare tutte le forme di malnutrizione"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bruxelles vuole comprare terreni agricoli nel resto del Belgio per sfamare i suoi cittadini

  • Per i vegani le probabilità di fratturarsi le ossa sono più alte del 40 per cento

  • “Un anno dopo l’incidente dove morirono migliaia di pecore la Romania continua a violare le regole Ue”

  • Sulla riforma della Pac l'Ue chiede l'aiuto di Greta

  • "La metà dei campi agricoli Ue in mano al 3% delle aziende"

  • "Le offerte sottocosto in tempo di Covid stanno facendo chiudere le aziende agricole"

Torna su
AgriFoodToday è in caricamento