menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto Ansa EPA/LUKAS COCH

foto Ansa EPA/LUKAS COCH

Il prezzo del fieno sale per la siccità, in difficoltà gli allevatori del Nord Europa

Il caldo di questa estate ha fatto ridurre i raccolti e quindi aumentare i costi. In Germania la resa è stata ridotta dal 20 al 40%

Il caldo torrido di questa estate continua a creare problemi ad agricoltori e allevatori. Nonostante siano arrivate le piogge gli allevatori del Nord Europa si stanno confrontando con l'aumento dei prezzi del fieno utilizzato per alimentare i propri animali, perché i raccolti sono stati inferiori al solito a causa delle temperature troppo elevate dei mesi scorsi.

Secondo le previsioni ci potrebbero essere migliaia di euro in costi aggiuntivi anche per chi alleva una mandria relativamente piccola, causando perdite complessive per tutto l'anno. "Se guardo al prezzo del foraggio e della paglia, sono abbastanza convinto che quest'anno perderemo guadagni", ha detto ad Euractiv David Barton, allevatore dei normalmente rigogliosi campi dei Cotswolds nell'Inghilterra centrale. Il fieno di grano che di solito costa 39 euro a tonnellata è salita quasi 111 euro, e Barton dovrà pagare circa 89 euro al giorno per sfamare i suoi 173 bovini perché c'è meno erba. Barton, se le piogge non faranno cambiare in fretta la situazione, stima una spesa aggiuntiva di circa 7.800 euro in tre mesi ma il costo maggiore sarà una conseguenza della perdita di produzione di carne, dal momento che il suo bestiame non aumenterà sufficientemente di peso.

La riduzione nella produzione di fieno è un problema che riguarda tutta Europa e altre regioni chiave di produzione. In Germania, le colture sono appassite per una combinazione di siccità e temperature mai così alte dal luglio del 1881, che hanno causato la crescita di steli più corti che hanno ridotto le rese dal 20 al 40% nello stato settentrionale dello Schleswig-Holstein.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgriFoodToday è in caricamento