La regina del gelato europeo è la Germania

Un quinto della produzione Ue porta la bandiera tedesca. Al secondo posto l'Italia. La Francia e l'Olanda, invece, sono i Paesi che ne esportano di più

È la Germania il Paese dell'Ue che nel 2019 ha prodotto più gelato. I "pasticceri" tedeschi hanno battuto quelli italiani, che si piazzano al secondo posto. Se si guarda invece all'export fuori dall'Ue, Francia e Olanda occupano rispettivamente la prima e la seconda piazza. È quanto emerge dai dati pubblicati dall'Eurostat e relativi al 2019.

In totale, l'anno scorso l'Ue ha prodotto più di 3 miliardi di litri di gelato, con un aumento del 6% rispetto all'anno precedente. Nello stesso periodo, gli Stati membri dell'Ue hanno esportato 222mila tonnellate di gelato in Paesi extra Ue, per un valore complessivo di 723 milioni di euro. Inoltre, le importazioni di gelato dai Paesi extra Ue sono state di 82mila tonnellate, per un valore complessivo di 180 milioni di euro.

Un quinto della produzione di gelato europeo è avvenuta in Germania, con 635 milioni di litri di gelato. L'Italia ha prodotto 554 milioni di litri (il 18% della produzione totale di gelato dell'Ue). Al terzo posto la Francia, che però guadagna la prima piazza quando si guarda all'export fuori dall'Ue con 55mila tonnellate. Al secondo posto i Paesi Bassi (che hanno esportato 35mila tonnellate di gelato, pari al 16% del totale delle esportazioni extra-Ue), alla Germania (29mila tonnellate, o al 13%) , Italia (18mila tonnellate, o 8%) e Spagna (16mila tonnellate, o 7%).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Regno Unito è stato il principale destinatario delle esportazioni di gelati dell'Ue verso i Paesi terzi con ben 128mila tonnellate. Altre destinazioni principali sono state la Svizzera (12mila tonnellate, pari al 5%) e la Cina (7mila tonnellate, pari al 3%). Le importazioni di gelato da Paesi extra Ue sono arrivate principalmente dal Regno Unito (57mila tonnellate di gelato, ovvero il 70% delle importazioni di gelato extra-Ue), dalla Serbia (16mila tonnellate, ovvero il 19%) e dalla Svizzera (2mila tonnellate, o 2%).
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La misteriosa malattia che sta uccidendo i kiwi italiani

  • È mandorle mania, da 5 anni in Europa l'ingrediente più usato nei nuovi prodotti alimentari

  • Birra e patatine a rischio per il clima, il Belgio in allarme

  • Londra vieta i gruppi di più di sei persone, ma non se si va a caccia

  • "Carne contaminata venduta sul mercato", l'allarme degli ispettori sanitari europei

  • La cannabis no, i grilli sì: il rischio Ue per i cibi alla canapa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgriFoodToday è in caricamento