Ceta, il commissario Ue a Di Maio: "Accordo aiuta agricoltori italiani, cambierà idea"

Hogan replica alle parole del ministro del Lavoro sulla possibile mancata ratifica da parte del nostro Paese dell'intesa commerciale con il Canada

"Le cose che dice Di Maio sono imprecise. Se è contro l'aumento dell'11% delle esportazioni agricole italiane verso il Canada, come si è registrato negli ultimi 12 mesi grazie al successo dei negoziati tra Ue e Canada, non so cosa posso fare per lui". Non usa mezzi termini il commissario europeo all'Agricoltura, Phil Hogan, nel replicare alle parole del ministro del Lavoro Luigi Di Maio in merito alla possibilità che il trattato di libero scambio tra Ue e Canada, il Ceta, non venga ratificato dall'Italia.

"E' intenzione dell'Ue prevedere, per il 2019 - aggiunge Hogan - ulteriori politiche che possano favorire le esportazioni di prodotti di qualità e che possano consentire all'Italia di usufruire maggiormente di queste opportunità legate" al Ceta. L'accordo con il Canada, conclude Hogan, "è una cosa positiva per le esportazioni italiane, il governo si renderà conto di questo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pasta al glifosato: ecco i marchi che la contengono (e quelli da non dare ai bimbi)

  • Il "giusto prezzo" delle clementine: la Coop al fianco dei produttori calabresi

  • Un po' agronomi, un po' braccianti: come robot e droni stanno cambiando il lavoro nei campi

  • La Francia minaccia il veto sull'accordo Brexit per i diritti di pesca, rischio No Deal

  • Macelli addio? Per la prima volta nei piatti arriva la carne creata in laboratorio

  • La cannabis non uccide: l'Onu la rimuove dalle sostanze pericolose. Putin e Orban contrari

Torna su
AgriFoodToday è in caricamento