Ceta, il commissario Ue a Di Maio: "Accordo aiuta agricoltori italiani, cambierà idea"

Hogan replica alle parole del ministro del Lavoro sulla possibile mancata ratifica da parte del nostro Paese dell'intesa commerciale con il Canada

"Le cose che dice Di Maio sono imprecise. Se è contro l'aumento dell'11% delle esportazioni agricole italiane verso il Canada, come si è registrato negli ultimi 12 mesi grazie al successo dei negoziati tra Ue e Canada, non so cosa posso fare per lui". Non usa mezzi termini il commissario europeo all'Agricoltura, Phil Hogan, nel replicare alle parole del ministro del Lavoro Luigi Di Maio in merito alla possibilità che il trattato di libero scambio tra Ue e Canada, il Ceta, non venga ratificato dall'Italia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"E' intenzione dell'Ue prevedere, per il 2019 - aggiunge Hogan - ulteriori politiche che possano favorire le esportazioni di prodotti di qualità e che possano consentire all'Italia di usufruire maggiormente di queste opportunità legate" al Ceta. L'accordo con il Canada, conclude Hogan, "è una cosa positiva per le esportazioni italiane, il governo si renderà conto di questo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un 'carico di virus' dalla Cina bloccato in Italia: "Sventati gravi rischi per le piante"

  • "Trasformiamo il vino in 'amuchina'", l'idea italiana contro il Covid

  • "Coronavirus, basta file inutili e pericolose davanti ai supermercati”

  • Paghi la birra ora, la bevi quando riapre il locale: nasce il "pub solidale" contro il coronavirus

  • Il coronavirus "libera" 1 milione di posti di lavoro nell'agricoltura europea

  • Non solo coronavirus, ora il gelo primaverile mette a rischio pesche e kiwi

Torna su
AgriFoodToday è in caricamento