rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Filiera

Verso canone forfettario sulle concessioni per gli allevamenti di pesci

La proposta di modifica al dl Semplificazione in discussione alla Camera voluta da Pd, m5s e Forza Italia

Le concessioni demaniali dove si trovano allevamenti di pesci potrebbero pagare un canone forfettario. Lo prevedono alcuni emendamenti presentati al decreto legge Semplificazioni nelle commissioni Affari costituzionali e Lavori pubblici al Senato. Le proposte di modifica trasversale, che ha la firma di Pd, M5s e FI, puntano a stabilire che "alle concessioni di aree demaniali marittime e loro pertinenze nonché di zone di mare territoriali aventi ad oggetto iniziative di piscicoltura, molluschicoltura, crostaceicoltura e alghicoltura, richieste da acquacoltori, si applica il canone ricognitorio". Il canone ricognitorio consiste nel pagamento di una somma determinata senza relazione con i parametri del beneficio economico e dell'utilità particolare che deriva dall'occupazione del suolo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verso canone forfettario sulle concessioni per gli allevamenti di pesci

AgriFoodToday è in caricamento