I re del caffè tostato in Europa? Sono i tedeschi

Un terzo della produzione in Ue, pari a circa 572mila tonnellate, porta il marchio made in Germany. Segue l'Italia, distanziata non di molto. Nel 2019, i chicchi hanno prodotto un giro d'affari da 10 miliardi

E' la Germania nell'Ue ad aver prodotto nel 2019 più caffè tostato: 572.000 tonnellate, pari al 31% della produzione totale dell'Unione. L'Italia è sul podio, al secondo posto, con 508.000 tonnellate (28%), davanti alla Spagna (143.000 tonnellate, 8%), Paesi Bassi (136.000 tonnellate, 7%), Francia (133.000 tonnellate, 7%) e Svezia (91.000 tonnellate, 5%).I sei Stati membri hanno prodotto l'86% della produzione totale dell'Ue di caffè tostato. A darne notizia è Eurostat comunicando che nel 2019, nell'Ue, sono state prodotte oltre 1,8 milioni di tonnellate di caffè, il 3% in più rispetto a 10 anni fa.

La produzione di caffè, scrive l'Ansa, ha avuto un valore di circa 10 miliardi di euro, equivalente a circa 4,1 chilogrammi per abitante nel 2019. Dal report economico emerge inoltre nel 2019 che l'Ue ha importato 3.0 milioni di tonnellate di caffè dall'estero, il 14% in più rispetto a 10 anni fa.Il valore delle importazioni è stato di 7,5 miliardi di euro. Viene sottolineato che la maggior parte del caffè importato nel 2019 da Paesi extra Ue è arrivato da due Paesi: Brasile (932.000 tonnellate importate nell'Ue, pari al 31% del totale delle importazioni extra-Ue) e Vietnam (673.000 tonnellate, 22%).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nella classifica di settore seguono poi Honduras (221.000 tonnellate, 7%), Colombia (166.000 tonnellate, 6%), Uganda (145.000 tonnellate, 5%), India (137.000 tonnellate, 5%), Perù (113.000 tonnellate, 4%), Etiopia e Svizzera (entrambe 80.000 tonnellate, 3%) e Indonesia (77.000 tonnellate, 3%). Le importazioni sono arrivate principalmente in Germania (1,1 milioni di tonnellate importate, pari al 37% del totale delle importazioni extra-Ue) e in Italia (604.000 tonnellate, 20%).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "La caccia al cinghiale favorisce la peste suina", animalisti contro il piano del governo

  • Lo strano caso della strage delle foche in Namibia, sulla costa spiaggiati 5mila feti morti

  • Un milione di persone si impegnano a partecipare al 'gennaio vegano' di Phoenix e McCartney

  • Cannabis, Parlamento Ue innalza limite legale di Thc. Festeggia il comparto della canapa industriale

  • Gli hamburger vegani o di finta carne potranno chiamarsi hamburger: Parlamento Ue boccia tutte le restrizioni

  • Carne, latte e legna gratis, così la Nuova Zelanda senza stagionali prova ad attirare allevatori locali

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgriFoodToday è in caricamento