rotate-mobile
Mercoledì, 29 Giugno 2022
Salute

Bere caffè allunga la vita, e niente paura a zuccherarlo

Lo sostiene uno studio cinese condotto su dati del Regno Unito, secondo cui un consumo moderato porterebbe a una riduzione di morte precoce del 31%

Qualche tazizna di caffè ogni giorno, non solo fa bene all'umore (e all'anima direbbero i più appassionati), ma fungerebbero anche da elisir di lunga vita. Lo sostengono dei ricercatori che hanno condotto un'indagine su oltre 171mila persone nell'arco di sette anni. Secondo lo studio, pubblicato negli Annals of Internal Medicine, coloro che consumano caffè in maniera moderata, tra una e quattro tazze al giorno, vivono più a lungo rispetto a chi non ne beve. La ricerca è stata realizzata da un team di ricerca della Southern Medical University di Guangzhou, che ha estratto i dati dalla UK Biobank.

L'obiettivo era di approfondire se i benefici sulla salute connessi al consumo di caffè, già verificati in ricerche precedenti, fossero influenzati o meno dalla presenza di zucchero nella bevanda. Secondo i risultati, i bevitori di caffè non dolcificato avevano un rischio inferiore del 29% rispetto ai non bevitori, mentre quello zuccherato era associato a un rischio inferiore del 31%. Lo zucchero in sostanza non altera l'influsso positivo della bevanda, ovviamente sempre evitando abusi. Gli studiosi hanno rilevato inoltre una minore probabilità di morire di cancro o di malattie cardiache. Tutti questi benefici derivano dai composti chimici presenti nel caffè, in grado di determinare una serie di effetti positivi, tra cui la riduzione delle infiammazioni, la stimolazione del metabolismo e il miglioramento della sensibilità all'insulina.

I ricercatori cinesi hanno però precisato che il bevitore medio di caffè dovrebbe aggiungere solo un cucchiaino di zucchero, una quantità di gran lunga inferiore rispetto a quella contenuta in molte bevande a base di caffè popolari delle catene commerciali. Gli esperti hanno quindi sottolineato che eccedere con i cristalli dolci può provocare una serie di problemi di salute, tra cui obesità, diabete e malattie cardiache. Lo studio britannico è basato sull'osservazione, quindi non può dimostrare un nesso di causa-effetto. La dottoressa Christina Wee, vicedirettore della rivista, ha dichiarato: "Sebbene non possiamo concludere in modo definitivo che bere caffè riduca il rischio di morire, quello che possiamo dire è che bere caffè con un po' di zucchero probabilmente non causa molti danni".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bere caffè allunga la vita, e niente paura a zuccherarlo

AgriFoodToday è in caricamento