rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Smart&Green

“I nostri vini sono opere d'arte. Unici, come le persone che li producono”

Nella fattoria sociale La Costa le persone con difficoltà si prendono cura delle vigne biologiche nel vicentino. E dipingono a mano le etichette di ogni bottiglia

Abbinare la cura delle persone a quella per l'ambiente. Questa la formula adottata dalla Fattoria sociale La Costa, a Sarcedo, in provincia di Vicenza, che ha insieme alla coltivazione biologica di vigne, ulive e ortaggi, ha adottato un percorso di inserimento lavorativo per persone fragili. “Attraverso il lavoro vero riusciamo a ridare dignità alle persone”, dice Tommaso Simionato, direttore della fattoria, che sorge alle pendici dell’altipiano di Asiago, su una splendida collina di Sarcedo, piccolo centro della Pedemontana Veneta. La produzione principale è quella del vino, insieme a olio, ortofrutta, mentre l'attività agrituristica prevede sia un ristorante che camere per ospiti. Il personale altamente qualificato è affiancato da 12 persone appartenenti alle categorie protette, che attraverso il lavoro trovano un’occasione unica di riscatto personale e sociale. Inoltre, nei periodi di potatura e raccolto, tutto il personale esterno viene , per evitare qualsiasi forma di caporalato.

Osvaldo Tonello, titolare della fattoria, ha maturato questa idea con la moglie matura , avendo loro stessi un figlio con fragilità. L'azienda preferisce comunque puntare sulla qualità dei suoi prodotti e servizi, mentre l'aspetto della solidarietà viene visto come un valore aggiunto, che il cliente può apprezzare in un secondo momento. L'obiettivo è di abbinare valore commerciale e benessere.

ASCOLTA IL PODCAST

“L'aspetto più importante è che queste persone diventino protagoniste di un'attività, come quella dell'alimentarsi, che è utile agli altri”, sottolinea Tommaso. Il prodotto di punta è il vino, coltivato in modo biologico, che vanta un'etichetta speciale, dato che ognuna è dipinta a mano. “Ogni bottiglia è un'opera d'arte, un pezzo unico come sono uniche le persone che quelle bottiglie le dipingono”, evidenzia Tommaso.

disclaimer DEF-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“I nostri vini sono opere d'arte. Unici, come le persone che li producono”

AgriFoodToday è in caricamento