rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Cibus

Agricoltura ed emissioni di gas serra: come risponde la filiera

Il 4 maggio è stato presentato il progetto Cibus4Sustainability. Di cosa si tratta

L’agricoltura è il primo settore a risentire degli effetti del cambiamento climatico, ma è anche responsabile di circa il 7% delle emissioni di gas serra in Italia (dati Ispra).

Per arginare il fenomeno, si parla sempre più di carbon neutrality (ovvero l'azzeramento delle emissioni di CO2), un processo necessario in ottica di salvaguardia ambientale. Esso, include la misurazione delle emissioni, l’individuazione di un piano di riduzione e la compensazione delle emissioni residue attraverso crediti di carbonio certificati di alta qualità, che finanziano progetti di mitigazione dei cambiamenti climatici e promuovono lo sviluppo sostenibile.

Quanto cibo sprechiamo ogni anno in Italia?

Le industrie del settore (e non solo), sono quindi chiamate ad impegnarsi concretamente per raggiungere tale obiettivo entro il 2050, come previsto dal Green Deal dell'Unione Europea.

L'impegno di Cibus: Cibus4Sustainability

L’edizione 2022 di Cibus, svoltasi a Parma dal 3 al 6 maggio, è stata la prima completamente carbon neutral, grazie alla partnership tra Fiere di Parma e Carbonsink, società di consulenza attiva nella progettazione di strategie climatiche.

A rafforzare l'impegno di Cibus, il 4 maggio è stato presentato il progetto “Cibus4Sustainability”, in collaborazione con PwC Italia, inerente le buone pratiche sostenibili di industria e distribuzione. L’iniziativa è nata per raccogliere esempi virtuosi di sostenibilità lungo la filiera agroalimentare dalla produzione, alla trasformazione fino alla distribuzione. Quattro i filoni di indagine individuati: packaging eco-sostenibile, efficienza energetica, spreco alimentare e sostenibilità sociale.

Nello specifico, le best practices individuate sono state: Consorzio Prosciutto di Parma (efficienza energetica), Azienda Agricola San Salvatore (packaging ecosostenibile), Nestlè (spreco alimentare) e Zanetti (sostenibilità sociale).

Queste quattro testimonianze hanno messo in luce come le aziende agroalimentari, a prescindere dalla loro dimensione, abbiano saputo dare concretezza ai principi della sostenibilità in campo economico, sociale e ambientale.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Agricoltura ed emissioni di gas serra: come risponde la filiera

AgriFoodToday è in caricamento