Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cibus

Plug and Play District, la silicon valley del Cibus 2021

Un’area dedicata all’innovazione tecnologica in cui startup italiane ed internazionali hanno la possibilità di esporre e vendere le loro idee al servizio delle imprese future

L’innovazione tecnologica è fondamentale nel settore del food&beverage. Tutta la filiera, dalla produzione al cliente finale, ha fatto enormi passi avanti nel livello di innovazione, anche i settori più primari come l’agricoltura sono estremamente avanzate, consentendo un prodotto di qualità altissima grazie tecniche sempre migliori di anno in anno. Cibus conosce bene questo settore e si rende motore della diffusione delle nuove tecnologie.

Le startup giovanili vanno ad inserirsi e a migliorare tutti i processi di questo settore. La figura stessa dell’agricoltore nel 2021 è mutata: oggi i giovani produttori di materie prime sfruttano le nuove tecnologie in maniera capillare, studiando il prodotto a fondo e comprendendo estensivamente tutti i processi biologici per ottenere il massimo livello di qualità con il livello più basso possibile di spreco. Non solo, il cibo è anche il packaging che lo contiene, e il pubblico è ormai molto sensibile sull’argomento e su quanto l’inquinamento della plastica danneggia l’ambiente.

Le startup che trovate di seguito, ospiti del Cibus Plug and Play District, affrontano e risolvono questi ed altri problemi. 

Bext360 è la piattaforma Saas che tramite blockchain misura e migliora la tracciabilità dell’impatto ambientale dal produttore al consumatore. 

Polymateria ha creato un additivo che aggiunto al processo di produzione della plastica la rende biodegradabile e non lascia residui. 

Macai è una realtà italiana attiva nel quick commerce che consegna la spesa in 15 minuti supportando acquisti mirati e riducendo possibili sprechi legati agli acquisti impulsivi. 

Whywaste offre soluzioni per il retail che migliorano il controllo del ciclo di vita dei prodotti a magazzino e favorisce la vendita dei prodotti in scadenza tramite scontistiche e prezzi dinamici. 

Kaffe Bueno utilizza sottoprodotti del caffè, come ad esempio i fondi di caffè esauriti, per la produzione di ingredienti per la cura della persona, nutraceutici e alimenti e bevande funzionali. 

Zeroed attraverso il suo algoritmo rende la sostenibilità facile e conveniente suggerendo scelte d’acquisto migliori per l’ambiente, la comunità e se stessi. 

EverGrain Ingredients crea ingredienti sostenibili, nutrienti e funzionali per alimenti, bevande e nutraceutici a partire dall’orzo, uno dei grani più antichi in natura. 

FlavorWiki rivoluziona il modo in cui l’industria alimentare raccoglie, analizza e sfrutta le informazioni sui consumatori attraverso tutti i driver di acquisto disponibili. 

Xylene offre una tecnologia per la trasparenza e la tracciabilità della supply chain di produttori e i importatori al fine di rispettare le legislazioni, le certificazioni e proteggere la reputazione del loro marchio. 

Per maggiori informazioni vi invitiamo a consultare la pagina dedicata al Cibus Plug and Play District

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Plug and Play District, la silicon valley del Cibus 2021

AgriFoodToday è in caricamento