Agriturismo, all'Italia il primato Ue

A livello europeo il nostro Paese da solo detiene il 27,4% del valore delle attività secondarie complessivamente prodotte dal settore

Un settore in continua crescita e di cui l'Italia è capofila nell'Unione europea. Stiamo parlando dell'agriturismo, che nel 2017 ha fatto registrare nel Belpaese ben 12,7 milioni di presenze. E' quanto emerge dal “Rapporto 2018 agriturismo e multifunzionalità”.

A sostenere la domanda degli agriturismi italiani sono soprattutto i turisti stranieri, tra i quali, accanto ai tradizionali Paesi di provenienza (Germania, Paesi Bassi, Francia e Stati Uniti) si evidenziano incrementi a doppia cifra di ospiti dal Brasile, Russia, Cina Croazia e Danimarca.

Il fatturato del settore, in aumento del 6,7% rispetto all’anno precedente, raggiunge la quota di 1,36 miliardi di euro e l’offerta consta di 23.406 aziende attive (+3,3% rispetto al 2016). L’agriturismo è una delle componenti principali delle attività di supporto e secondarie che nel 2017 rappresentano il 22,4% del valore della produzione agricola nazionale. A livello europeo il nostro Paese da solo detiene il 27,4% del valore delle attività secondarie complessivamente prodotto nella Ue, mantenendo il primato. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bruxelles vuole comprare terreni agricoli nel resto del Belgio per sfamare i suoi cittadini

  • Per i vegani le probabilità di fratturarsi le ossa sono più alte del 40 per cento

  • I prodotti integrali riducono fino a un quarto il rischio di mortalità

  • “Un anno dopo l’incidente dove morirono migliaia di pecore la Romania continua a violare le regole Ue”

  • Corte Ue sancisce la "libera circolazione" del cannabidiolo

  • "Le offerte sottocosto in tempo di Covid stanno facendo chiudere le aziende agricole"

Torna su
AgriFoodToday è in caricamento