Cresce export di prodotti agricoli verso Usa, Arabia Saudita e Algeria: “Nuovo record per l’agri-food europeo”

L’annuncio della Commissione europea: “Miglior performance di sempre, il valore delle esportazioni raggiunge 13,1 miliardi”

Con un forte incremento delle esportazioni verso gli Stati Uniti e un exploit dei vini e superalcolici verso Ucraina, Giappone e Singapore, l’Unione europea ha segnato un nuovo record. Lo rende noto la Commissione europea, che ha annunciato che nel mese di ottobre 2018 il valore delle esportazioni di bevande e prodotti alimentari ha raggiunto quota 13,1 miliardi di euro, contro un import di 10,1 miliardi.

Gli Stati che hanno aumentato di più le loro importazioni di prodotti agri-food Made in Europe sono rispettivamente gli Stati Uniti, 186 milioni di spesa in più rispetto ad ottobre 2017, Arabia Saudita (+86 milioni), Algeria (+78 milioni), Giappone (+68 milioni) e Corea del Sud (+61 milioni).

L'aumento record dei valori delle esportazioni di ottobre 2018 si è distribuito in maniera uniforme tra i settori, con le bevande e le materie prime che hanno segnato i più alti tassi di crescita. Notevoli aumenti delle esportazioni sono stati registrati nei liquori (+167 milioni), cereali (+93), grano (+73) e vino e vermouth (+70).

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • agri-food o agri-drink?

Notizie di oggi

  • Ambiente&Clima

    "Basta olio di palma nel diesel", a Bruxelles la petizione con oltre 500mila firme

  • Ambiente&Clima

    Pesca elettrica, M5s a Ue: "No a proroghe, sia bandita entro agosto"

  • Filiera

    La crisi dell zucchero italiano, appello all'Ue: "Servono misure straordinarie"

  • Ambiente&Clima

    Pesticidi, Parlamento Ue: "Più trasparenza sulle autorizzazioni al commercio"

I più letti della settimana

  • Pesca elettrica, M5s a Ue: "No a proroghe, sia bandita entro agosto"

  • "Basta olio di palma nel diesel", a Bruxelles la petizione con oltre 500mila firme

  • La pizza "italiana" vale 15 miliardi

  • Brexit senza accordo? "Pesanti conseguenze per agroalimentare italiano"

  • Il biologico sotto accusa: "Inquina ed è antieconomico". FederBio: "Tesi vecchie e già smentite"

  • Animalisti contro gli allevamenti delle quaglie: vivono nello spazio di uno smartphone

Torna su
AgriFoodToday è in caricamento